È ufficiale: è stato approvato con entrata in vigore nell’aprile 2015, un nuovo regolamento sulle etichette della carne di suino, ovino, per i volatili e la carne di capra sia fresche che refrigerate e/o congelate.Il termine “origine”  sull’etichetta dovrà essere usato solo per gli animali nati, vissuti e macellati in uno stesso paese. Quindi, l’indicazione “origine:Italia” potrà essere  utilizzata esclusivamente per animali nati cresciuti e macellati in Italia. Diversamente si deve indicare sull’etichetta dove l’animale è stato allevato e dove è stato macellato.

È  un provvedimento che, come afferma Food Italy, viene incontro alle esigenze dei consumatori, che tendono a preferire i prodotti Italiani, fornendo indicazioni ai consumatori sulla provenienza delle carni.